Business
Facebook splende ancora: vale 100 miliardi
27 Agosto 2013

Addio venti di scontento, Facebook si conferma una delle compagnie più floride non solo di internet , ma dell’intero mercato azionario: la società vale ora più di 100 miliardi di dollari , nuovo massimo storico toccato lunedì 26 agosto alla chiusura di Wall Street, quanto il titolo valeva 41,34 dollari.  Il picco di ventiquattro ore fa riporta il social network in linea con l’altissima quotazione di lancio del 18 maggio 2012 , quando all’approdo in Borsa le azioni furono vendute al prezzo di 45 dollari l’una. Una cifra elevatissima, che innescò l’incessante discesa dei mesi successivi, quando il titolo scese anche a 28 dollari. Nell’ultimo semestre, però, la creatura di Mark Zuckerberg è tornata a correre, a Wall Street e non solo. I bilanci societari scoppiano di salute, con guadagni in forte crescita, ricavi superiori alle attese e un mucchio di investimenti pubblicitari : tra aprile e giugno, Facebook ha registrato utili netti pari a 333 milioni di dollari (contro i 157 milioni del 2012 nello stesso periodo), mentre i ricavi complessivi ammontano a 1,81 miliardi. L’adv vale 1,60 miliardi di dollari ed è in crescita del 41% su base annua. Il sito in blu sta sbancando soprattutto in ambito mobile, con traffico in ascesa dagli smartphone e dai tablet. Facebook vale ancora oro, a dirlo – oggi come non mai – sono i listini di Borsa.

Quo Media una pubblicazione Diesis Group
Direttore responsabiile: Giorgio Tedeschi 

Privacy
Cookies

Registrazione del tribunale di Milano n° 799 del 28/12/2006.
Redazione: via A. Volta, 7 • tel. 02 62693.1
redazione@quomedia.it