Media
Slate si fa Plus con un abbonamento low cost
23 Aprile 2014

Non un paywall, ma un abbonamento low cost che mette a disposizione contenuti extra e chat con i giornalisti della testata , oltre alla partecipazione a eventi speciali organizzati dalla rivista: questa l’idea di Slate , celebre magazine online che ha lanciato Plus, servizio che, con 5 dollari al mese o 50 l’anno, amplia l’esperienza dei lettori. “Non è un paywall – spiega il direttore, David Plotz – . Il nostro modello è Amazon Prime, che continua ad aggiungere benefit agli iscritti” . E così farà Slate Plus, offrendo ingressi gratuiti a eventi riservati, incontri speciali con il pubblico e approfondimenti ad hoc. La struttura del magazine, invece, rimarrà invariata e ad accesso libero. “La pubblicità rimane centrale per il nostro successo” , ha proseguito Plotz, ribadendo la scelta di non far pagare le pagine del sito principale. Per tutto il resto, invece, c’è l’abbonamento.

Quo Media una pubblicazione Diesis Group
Direttore responsabiile: Giorgio Tedeschi 

Privacy
Cookies

Registrazione del tribunale di Milano n° 799 del 28/12/2006.
Redazione: via A. Volta, 7 • tel. 02 62693.1
redazione@quomedia.it