Mobile
FREE LANCE RAPITA, POLEMICA SU SILENZIO STAMPA
12 Gennaio 2006

Dopo il rapimento della giornalista statunitense Jill Carroll in Iraq, avvenuto l’8 dicembre, nell’informazione Usa si è avuto un black out di 48 ore. Il silenzio stampa era stato chiesto dal “Christian Science Monitor”, per il quale Carroll lavorava come free lance. La scelta del balck out è stata criticata dall’Associazione dei giornalisti militari.

Quo Media una pubblicazione Diesis Group
Direttore responsabiile: Giorgio Tedeschi 

Privacy
Cookies

Registrazione del tribunale di Milano n° 799 del 28/12/2006.
Redazione: via A. Volta, 7 • tel. 02 62693.1
redazione@quomedia.it