Media
Il tribunale di Roma condanna Tiscali sul diritto d’autore
4 Settembre 2008

Il Tribunale di Roma ha accolto la domanda da parte della Società Italiana Autori Editori di condanna per Tiscali . L’accusa nasce dalla diffusione sul sito Tiscali-Arte di immagini di opere tutelate dalla legge sul diritto d’autore, senza aver richiesto la necessaria autorizzazione e senza aver corrisposto i diritti d’autore . La Siae, nel comunicato che ne dà notizia, definisce decisiva questa sentenza contro la pirateria digitale delle opere d’arte . Molte opere appartenenti a oltre 170 pittori famosi, tra cui Balla, Chagall, De Chirico, Francesconi, Giacometti, Guttuso, Klimt, Magritte, Mirò, Morandi, Picasso, Severini, Sironi, Tadini, erano state riprodotte sul sito, con la possibilità per gli utenti di ingrandire, stampare o inviare le relative immagini. La società di tlc aveva invocato in sua difesa il secondo comma dell’articolo 65 della legge sul diritto d’autore che consente la riproduzione per il pubblico di opere protette, ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca e nei limiti dello scopo informativo su avvenimenti di attualità. Secondo Tiscali, le riproduzioni erano esclusivamente funzionali alla diffusione di informazioni riguardanti mostre e musei. Ma niente diritto di cronaca per il Tribunale romano, che ha condannato la società di telecomunicazioni alla rimozione delle opere dal sito web, al risarcimento alla Siae di 40.000 euro e ha disposto che la notizie fosse resa nota sul Corriere della Sera e su La repubblica. 

Quo Media una pubblicazione Diesis Group
Direttore responsabiile: Giorgio Tedeschi 

Privacy
Cookies

Registrazione del tribunale di Milano n° 799 del 28/12/2006.
Redazione: via A. Volta, 7 • tel. 02 62693.1
redazione@quomedia.it