Tivù
Santoro: addio ai talk, il pubblico è stanco
24 Settembre 2014

Michele Santoro annuncia l’addio a Servizio Pubblico . Quella che sta per partire, scrive in un lungo post su Facebook, “sarà l’ultima stagione” . La ragione? Una ” overdose ” di talk che mette “a nudo la stanchezza di un genere ” e ha creato nel ” pubblico una specie di nausea e un vero e proprio rigetto “. Un lungo messaggio con il quale il giornalista conferma, di fatto, quanto già annunciato nei mesi scorsi. Ma dà una scadenza vera e propria, ovvero la fine della nuova stagione del suo programma su La7, al via domani. ” Non condivido la scelta di riempire all’inverosimile la programmazione di trasmissioni d’approfondimento” . Il giornalisti si rivolge direttamente al pubblico. “Cari amici, questo non è un tweet. Ma sta per cominciare una stagione televisiva, dalla quale deriveranno le mie scelte future, e ho deciso di rivolgermi direttamente a voi perché senza di voi Servizio Pubblico non sarebbe mai nato. È stata per me un’esperienza esaltante. Per la prima volta nella storia della televisione una produzione indipendente è riuscita a fare a meno delle grandi reti generaliste e ha portato il giovedì di La7 a competere alla pari con le grandi tv. Inoltre oggi posso dire con una certa fierezza che la nostra è un’azienda sana, dove tutti lavorano con contratti dignitosi”. 

Quo Media una pubblicazione Diesis Group
Direttore responsabiile: Giorgio Tedeschi 

Privacy
Cookies

Registrazione del tribunale di Milano n° 799 del 28/12/2006.
Redazione: via A. Volta, 7 • tel. 02 62693.1
redazione@quomedia.it