Media
Solo il 10% delle donne legge le newsletter
24 Aprile 2009

Secondo una recente ricerca di Emailvision, le donne sono meno propense a prestare attenzione alle e-mail d’aggiornamento dei servizi (o dei canali) cui sono iscritte. Solo il 10% di esse, infatti, legge le newsletter che riceve nella casella di posta elettronica. Per gli uomini, la percentuale sale fino al 20%. Lo studio mostra inoltre come, negli ultimi dodici mesi, più donne (il 17%) che uomini (il 7%) abbiano cancellato la propria adesione a tali servizi d’aggiornamento automatici. Gli esponenti femminili hanno dichiarato che il sovraffollamento della casella di posta elettronica è il motivo principe della rinuncia alle e-mail pubblicitarie , mentre per i maschi che hanno deciso di interrompere il servizio la ragione principe è il contenuto spesso irrilevante delle missive digitali. “ I clienti tendono a spendere sempre più cautamente, a causa della recessione, e così i marchi devono essere più furbi nel modo di condurre la relazione con essi – dice Nick Gold, responsabile britannico di Emailvision – I contenuti personalizzati sono la chiave per interagire meglio , e non solo aiuteranno a stabilire un rapporto di fiducia tra cliente e marchio, ma miglioreranno anche le opportunità di cross-selling tra prodotti e servizi ”

Quo Media una pubblicazione Diesis Group
Direttore responsabiile: Giorgio Tedeschi 

Privacy
Cookies

Registrazione del tribunale di Milano n° 799 del 28/12/2006.
Redazione: via A. Volta, 7 • tel. 02 62693.1
redazione@quomedia.it